Biblioteca, Eventi, Iniziative, Scaffale tematico, Sezione Ragazzi, Storia e cultura locale

9° OPEN DAY – Territorio e Storia: Risorsa, Cultura, Identità

locandina open day definitivaSabato 28 novembre pomeriggio di festa in occasione del nono compleanno del Polo Bibliotecario S.I.P. (Sistema  Interprovinciale Piceno) all’insegna della storia locale e delle tradizioni.

E’ prevista l’apertura straordinaria dalle ore 16 con tutti i servizi garantiti.

Dalle ore 16.30 gli alunni della scuola “A. Marchegiani” – ISC Centro, coordinati dalle insegnanti, reciteranno poesie e canteranno canzoni in vernacolo sambenedettese.

 

Alle 17:00, presso la Saletta multimediale, la presentazione della Tesi di laurea in Locandina CasagrandeAntropologia culturale Lu bov’ finto del carnevale di Offida di Francesco Casagrande, Dipartimento di Scienze della Formazione, dei Beni Culturali e del Turismo, Università degli studi di Macerata.

Parte della Biblioteca sarà messa a disposizione dei bambini e dei ragazzi per la realizzazione di laboratori creativi dal tema La civiltà marinara.

Sarà allestito lo scaffale tematico Arte & Architettura nel Piceno.

Presso la Sezione Bambini sarà possibile cimentarsi nei Giochi de’  ‘na vòte.

Al termine sarà possibile gustare La merenda de lu uarzò.

INGRESSO LIBERO E GRATUITO.

INFO:
Tel.: 0735.794701/04
E-mail: biblioteca@comunesbt.it

Emeroteca, Mare, Storia e cultura locale

Cimbas: organo d’informazione interna all’Istituto di ricerca delle fonti per la storia della civiltà marinara

cimbas_cLa pubblicazione di Cimbas, contrariamente alle pessimistiche previsioni del Comitato di Redazione, continua per via telematica e al nuovo indirizzo internet del periodico, http://www.cimbas.altervista.org, è possibile consultare l’ultimo numero, il 44 del mese di marzo 2013.

Per quanti di voi non conoscessero la testata, prevalentemente dedicata allo studio della storia delle attività marinare, riportiamo il contributo a cura della Redazione scritto come introduzione al primo numero del periodico, datato ottobre 1991:

“Questa rivista vede la luce per l’iniziativa di un gruppo di ricercatori che hanno trovato un comune interesse nella storia locale delle attività marinare.

Essa nasce principalmente dall’esigenza di ricomporre il quadro storico locale attraverso l’accesso più ampio possibile alle fonti originali, di qualunque forma espressiva, in grado di fornire informazioni sul passato delle popolazioni picene dedite ai lavori sul mare e per il mare.

È aperta ai contributi di quanti vogliono partecipare a questo progetto che è anche bisogno di riallacciare i legami con le generazioni che ci hanno preceduto su questo lembo di costa adriatica e che ci hanno lasciato un patrimonio di Civiltà quanto meno originale e pieno di suggestioni.

Si tratta quindi di un disegno ambizioso, che richiede più strumenti di competenza, per riscrivere la storia dei marinai e dei pescatori piceni, dalle origini appena sondabili ai recenti fasti oceanici, dei mestieri legati alla pesca, dei contenuti umani e sociali nei quali si è svolta la loro esistenza, del cammino faticoso dell’emancipazione, delle tragedie che hanno segnato i loro giorni, sino alle conquiste tecnologiche e geografiche di questo secolo.

Come sede di riferimento non poteva non essere scelta San Benedetto, assurta a centro peschereccio di valenza internazionale e luogo tra i più significativi per reperire ansia e volontà di riappropriazione storiografica di quelle vicende, con la sua disponibilità a questi approdi culturali, con la sua grande tradizione.

Il titolo conferito alla pubblicazione è tratto dalla dizione classica della nostra documentaristica dove spesso ricorre il termine “Cymbas” per designare piccole imbarcazioni da pesca e che diventerà più esplicito agli inizi del 1700 con la sua traduzione “Cymbas vulgo paranze” (cimbas comunemente dette paranze).

“Cymbas” fragile guscio che affronta il mare dell’informazione ma che, ci auguriamo, possa assolvere con dignità il suo ruolo, così come “le paranze” lo hanno fatto nel mestiere più duro dell’affrontare le onde.

cimbas_cavezz
Gabriele Cavezzi
Presidente di Cimbas

I primi studiosi ad aderire al Comitato di Redazione sono: Gabriele Cavezzi, attuale Presidente, Valter Laudadio, Ugo Marinangeli, oggi Direttore scientifico, Umberto Poliandri, Pietro Pompei, Lino Rosetti, Isa Tassi e Gino Troli.

Ben ventidue anni sono trascorsi e molti altri studiosi e ricercatori si sono avvicendati nel prestare il loro contributo alla ricerca che ha fin qui prodotto 44 fascicoli, 4 monografie e quasi 300 titoli analitici, consultabili dal nostro catalogo: www.bibliosip.it.