Eventi, San Benedetto martire, Storia e cultura locale

Sabato 13 ottobre: festa di San Benedetto Martire

da Sanctus Benedictus Martyr : pagine a stampa e manoscritte sul Santo Martire Benedetto e la sua Chiesa & Inventario del Polidori del 1711 di Giuseppe Merlini

Da oggi, venerdì 12 ottobre, iniziano i festeggiamenti per onorare San Benedetto Martire, patrono della Città.

Già lo scorso anno sul nostro blog ci siamo occupati di San Benedetto in occasione dell’anniversario del suo martirio.

Vi vogliamo segnalare, in particolare, il testo Sanctus Benedictus Martyr: pagine a stampa e manoscritte sul Santo Martire Benedetto e la sua Chiesa & Inventario del Polidori del 1711 di Giuseppe Merlini, disponibile anche per il prestito esterno (e da cui sono tratte le immagini dell’articolo) che testimonia il prezioso ritrovamento del manoscritto su San Benedetto Martire e la sua Chiesa avvenuto, paradossalmente, presso l’archivio della Parrocchia di “S. Maria della Marina” e non presso quello della secolare Pieve, dove avrebbe dovuto di fatto trovarsi.

da Sanctus Benedictus Martyr : pagine a stampa e mansocritte sul Santo Martire Benedetto e la sua Chiesa & Inventario del Polidori del 1711 di Giuseppe Merlini

Il manoscritto è scampato miracolosamente all’esondazione del torrente Albula del 1898 (data in cui già presumibilmente si trovava presso la Parrocchia della Marina) che investì pesantemente la seicentesca chiesetta. E forse è stato un bene perché l’Archivio del “Paese Alto”, dove avrebbe dovuto essere, fu colpito dai feroci bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale che distrussero la quasi totalità dei libri parrocchiali assieme alla canonica, la sacrestia e buona parte della Chiesa.

Il fortunato ritrovamento ha consentito la ristampa anastatica del documento in occasione del 17° anniversario del nostro Patrono, un grande esempio di santità che non si piegò a quanti gli chiedevano di abiurare la sua fede cristiana in cambio della vita. Non esitò a versare il suo sangue affrontando il martirio.

Numerose sono le iniziative organizzate dal Comune per onorare il martire, sia di carattere civile che religioso. Dal sito ufficiale è possibile consultare il programma completo.

San Benedetto martire, Storia e cultura locale

San Benedetto martire (III sec. – 13 ottobre 304)

Benedetto, soldato della guarnigione romana di stanza a Cupra, fu oggetto di una delle ultime terribili ondate di persecuzione verso i cristiani, quella che fece seguito al quarto editto dell’imperatore Diocleziano nel 304. Si rifiutò di abiurare la fede cristiana e, secondo la storia tramandata nei secoli, venne decapitato il giorno 13 ottobre 304 sul ponte del torrente Menocchia e gettato nello stesso corso d’acqua per poi finire in mare. Il corpo fu ritrovato su una spiaggia dove venne raccolto da un contadino che volle dargli degna sepoltura sul primo promontorio antistante. La tomba del martire divenne presto un luogo di culto e, attorno ad essa, nel tempo, si formò il nucleo originario dell’attuale San Benedetto del Tronto.
Nel 2007 il Consiglio comunale ed il vescovo Gestori hanno ripristinato la data del 13 ottobre come festa di San Benedetto Martire, dopo che fin dai primi decenni del Novecento la festa era stata spostata al mese di maggio.
In catalogo sono presenti 8 monografie e alcuni articoli sulla figura del santo (Bibliografia su San Benedetto martire). I volumi, consultabili in sede, fanno parte della Sezione Storia e cultura locale