Storia e cultura locale

Piogge di oggi e di…ieri

Le intense precipitazioni di questi giorni, con i considerevoli danni e i notevoli disagi provocati in città, ci hanno naturalmente riportato alla memoria le storiche alluvioni abbattutesi a San Benedetto del Tronto, delle quali si hanno preziose testimonianze dai periodici dell’epoca e dai  contributi degli storici locali.

La Vedetta, storico settimanale di Montalto – Ripatransone, nel n. 32 di domenica 25 ottobre 1970 riporta in prima pagina il seguente articolo di Filippo Miritello: Gli artigli dell’Albula…lasciano i segni. È la cronaca della devastante alluvione del 15 ottobre 1970, che sarà ricordato per molti anni dai Sambenedettesi come il giorno in cui una valanga di fango ricoprì una parte della città seminando danni, lutto e panico.

S. Benedetto del Tronto. Ponte sul fiume Albula. (Foto C. Baffoni)

Segue anche una cronistoria delle esondazioni dell’altrimenti pacifico torrente: Perché questa dell’Albula pur essendo una piena eccezionalissima, non è l’unica. Molte altre ne sono state registrate. La prima ad essere documentata risale al 1896. Anche in quell’occasione l’allora parte bassa del paese, dal palazzo comunale alla chiesa della Madonna della Marina fino al mare, tutto fu coperto da diversi centrimetri d’acqua e di mota.

Purtroppo ci fu anche una vittima travolta dalla violenza della piena, Carlo Fares, abitante in Via Montagna dei Fiori. Ingenti i danni provocati: Fino a tarda notte i sottopassaggi della linea ferroviaria, trasformati in veri e propri pantani, impediscono il transito alle auto. Intanto nella abitazioni, nelle botteghe invase dalle acque, salvato ben poco: quello che la fiumana non è riuscita a portar via giace nel fango: mobili, suppellettili, elettrodomestici, ecc. ecc. e i sacrifici di tante ore di lavoro spariti o immersi nella viscida poltiglia.

Dell’alluvione del ’70 si è occupato anche Ugo Marinageli in un recente articolo apparso su Riviera delle Palme n. 1 del gennaio-febbraio 2011 nel quale l’autore riporta stralci della “Relazione sommaria dei danni causati dal nubifragio” redatta dagli Uffici Comunali il 17 ottobre recante anche le indicazioni delle misure da prendere in seguito alla constatazione dei danni. Significativa la partecipazione della cittadinanza: alla tragedia seguirono una bella dimostrazione di solidarietà ed un opportuno e deciso intervento governativo per le opere poi compiute. 

 

 

Annunci

1 thought on “Piogge di oggi e di…ieri”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...